Home| Lavorazioni| Macchine a controllo numerico

Macchine a controllo numerico

Per prima ci fu l'Activa (acquistata per realizzare i lavori nella Reggia di Venaria Reale), che nel 2001 vantava una corsa in Z di 600 e la possibilità di lavorare su 2 banchi con una lunghezza di quasi 10 metri.

Blade

Poi fu la Volta della Blade, modificata, allungata e alzata per fare pezzi ancora più ampi e precisi( Z1000). L'ultima arrivata è la Litox che sfrutta le potenzialità sia delle frese da taglio che dei centri di lavoro e sfrutta il nuovissimo sistema di movimentazione in automatico delle lastre.

Contatti

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi?

Contattaci subito